...

"Non possedere
qualcosa che si desidera

è parte essenziale della felicità"


giovedì 8 giugno 2017

e ancora...

E ancora… ancora la Sardegna archeologica torna attraverso miti e riti e misteri attraverso una sua scrittirce, proposta ad un circolo di lettura.

Ancora la mia città ed una importante scrittrice attraverso i luoghi della città, luoghi da lei vissuti e fissati nei suoi romanzi, uno in particolare, in cui intrecciò La storia alla storia e alle storie delle persone che abitavano la città…

E ancora  Fortunata, una donna dei nostri tempi, film perfetto sotto ogni punto di vista, recitativo, registico, filmico… il terzo di questo filone sociologico di cui parlavo qualche post fa…ancora un film in cui ci divertiamo a riconoscere posti incredibili eppure esistenti, sì realmente esistenti seppure remoti o nascosti, in questa città magica, superba e miserevolmente cadente, a volte...

Tanti stimoli. So perché li cerco. La vita normale e banale non mi basta mai no. Ho bisogno di nutrimento intellettuale che ancora posso procurarmi a piene mani. Del resto basta una biblioteca.. anzi più di una, ne abbiamo tante.

Alla vigilia di un bel viaggio una vacanza, la prima vacanza di questa estate ancora fresca.


A bientot.

lunedì 5 giugno 2017

notturno

In notturna d'estate per riappropriarsi del contatto oramai labile con la natura.. ma troppo grosso il gruppo e troppo rumore per non far scappare gli uccelli notturni, come quel cinghiale che all'imbrunire,  sorpresissimo più di noi  si è dato ad una fuga precipitosa giù per il dirupo.

Fin verso le undici non faceva neppure freddo.. ma tutte le belle cose finiscono presto.

giovedì 1 giugno 2017

arte nuova ?

Vogliono essere considerati artisti.
Pretendono che i video siano considerati arte.
A me sono piaciuti soprattutto i video ipnotici. Quelli con tante forme che cambiano continuamente.
Anche di colore. In movimento. Ricordano sempre in qualche modo i movimenti e le forme della natura secondo me. Magari vista al microscopio...
Parlo della mostra ArtFutura. Allestita qui nella sede enorme della Ex Dogana.
Mi incuriosiva anche vedere il posto e come si tenta di riutilizzare spazi diventati inutili e vuoti
come questo. In un quartiere vecchio e cadente, ma pieno di giovani universitari, e quindi ricco di effervescenze artistiche e musicali. San Lorenzo. I romani sanno di che parlo.

Poi dopo l'arte il cibo, ottimo, che qui viene servito a prezzi contenutissimi.

Per domani sera ho in programma una escursione notturna per l'ascolto dei canti degli
uccelli di notte. Due ore nel silenzio della notte tra rovine di una antica città abbandonata.
Suggestiva.

Tra due giorni poi sarò di nuovo in cammino in una selva oscura... tra boschi antichi e sacri... Con le guide locali e gratuitamente. C'è solo da pagare per il viaggio..certo un po' lontano ma...come non cogliere queste fantastiche occasioni ? Prima che l'artrite ci colga lei ?

A presto, cari lettori inesistenti.

sabato 27 maggio 2017

Films

Finita l epoca di Ken Loach e dei fratelli Dardenne? Non finita seppure il film di denuncia sociale non riscuote più il favore di una volta..i loro ultimi film sono piaciuti, nel senso che hanno saputo esprimere compiutamente con un prodotto artisticamente riuscito ciò che volevano..mi riferisco a Io Daniel Blake, ed a La ragazza senza nome.
Anche in Italia c è un genere che sta prendendo sempre più piede e che coglie nel segno, forte ed incisivo ...Seppure non di denuncia sociale è negli strati più popolari ed urbani da cui prende spunto e si sviluppa, con film tipo Non essere cattivo, Sole cuore amore, e, visto stasera, Fiore.
C è tanto delle terribili periferie urbane, e di quella principe, la degradata periferia romana e il degradatissimo litorale romano, che a breve distanza dalle meraviglie architettoniche di questa imperiale città sconcerta per le rovine post boom edilizio. Il nulla dopo il disastro, dopo la deflagrazione immobiliare oramai spenta che ha lasciato solo monconi spezzoni di muri ed urbanizzazioni approssimate.

Del resto solo la vita di chi combatte aspramente può essere interessante, viva e piena di colpi di scena ! E sempre così in bilico sull orlo del precipizio, la rovina sempre incombente è probabile di vite vissute al limite, strappate ogni giorno al disastro..

Vite che danno scariche di adrenalina continue..mica come quelle vite da ricchi annoiatissimi che non si emozionano più.


giovedì 25 maggio 2017

varietà

si assommano cose a cose e persone a persone ed eventi ad eventi... una ridda di pensieri gesti emozioni sensazioni. films libri arte. questo ci è dato ora in questo momento e questo viviamo
sempre di più e tutto sembra non finire mai..

a volte mi sembra inevitabile vivere così. se non fosse che ho fatto molto per vivere così.
alla fine è sì una scelta. ma anche un caso, una ridda di occasioni.
poi certamente c'è la disposizione personale a coglierle tutte.
l'instancabile accoglimento e capacità ad entusiasmarsi.
quasi mai delusi dalla realtà..perchè si è affinata la capacità di scelta, di discernimento.

questo è. ora.

del diman non v'è certezza.

lunedì 22 maggio 2017

vaccini

Se non mettiamo la Libertà delle Cure mediche nella Costituzione, verrà il tempo in cui la medicina si organizzerà, piano piano e senza farsene accorgere, in una Dittatura nascosta. E il tentativo di limitare l'arte della medicina solo ad una classe di persone, e la negazione di uguali privilegi alle altre “arti”, rappresenterà la Bastiglia della scienza medica". 
Benjamin Rush, firmatario della Dichiarazione d'Indipendenza USA - 17 Sett. 1787vaccini